ULTIME NEWS

18/07/2018 - Emilia Romagna: il CUP entra nel Patto per il Lavoro - Il Comitato Unitario delle Professioni dell'Emilia-Romagna, che rappresenta oltre 70mila professionisti attivi nella Regione, entra nel Patto per il Lavoro che, dal 2015, unisce la Regione, le parti sociali e gli enti locali nell'intento di promuovere uno sviluppo sostenibile e inclusivo del territorio. L'ingresso del mondo professionale del territorio è stato ufficializzato con la firma di un' intesa tra Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna, Alberto Talamo, Presidente del Comitato Unitario Regione Emilia Romagna, e Antonella Ricci, Coordinatrice dei Comitati Unitari Provinciali della Regione.
“Si tratta di un passaggio di grande importanza per il mondo delle professioni – spiega il Presidente del CUP ER Alberto Talamo – che fa sedere al tavolo della concertazione una categoria fondamentale, quale è quella dei professionisti, per lo sviluppo economico e sociale del territorio. Superando, in tal modo, una frammentazione di rappresentanza che di certo - conclude - non ha giovato alla corretta rappresentazione del rilievo che il mondo delle professioni ha all’interno della società”. - Comunicato stampa del CUP Emilia Romagna
- Patto per il Lavoro

CONTATTI

Il Comitato Unitario Permanente degli Ordini e Collegi Professionali è un'Associazione costituita, fra le rappresentanze istituzionali di livello nazionale degli Ordini e Collegi professionali. Il CUP non ha fini di lucro e rappresenta a livello nazionale, in conformità alle norme istitutive degli enti associati e nel pieno rispetto dell'autonomia di ciascuno, le professioni liberali italiane.

CUP - COMITATO UNITARIO PROFESSIONI
presso
ORDINE NAZIONALE CONSULENTI DEL LAVORO
Tel+39 06 549361
FAX: +39 06 5408 282
E-mail: info@cuprofessioni.it

Ufficio Legislativo e di Monitoraggio Normativo del CUP

  • Scheda n.1/2017 - Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato
  • Scheda n.2/2017 - Osservazioni su linee guida Anac recanti indicazioni sull'attuazione dell'art. 14 del D.lgs. 33/2013
  • Scheda n.3/2017 - Osservazioni in merito alla (presunta) questione del fallimento del professionista, nonché in merito alla c.d. procedura di allerta